News

Alfredo

LMD spa Motonave Alfredo


Sulla scia del progetto iniziato nel corso del 2009 con il precedente Presidente Alfredo Boscolo Anzoletti, prematuramente scomparso, la LMD è riuscita a trovare una motivazione ed un nuovo impulso ad osare, pur in una situazione di mercato dove altre grosse ditte diminuiscono gli investimenti.
La costruzione della nuova unità marittima, per innovazione tecnologica, si collocherà nel territorio italiano in una categoria di mezzi che ad oggi non ha eguali.

Preme infatti segnalare che il nuovo natante ALFREDO, consentirà di svolgere lavori a mare di livello e specializzazione tali da ridurre al minimo la concorrenza grazie alle sue dotazione.

Equipaggiamento Motonave Alfredo
Sarà equipaggiato con escavatore Sennebogen 6180A HD con portata massima di 200 Tonn., con propulsori Cummins in grado di navigare in autonomia per almeno 30 gg.

Lunga 60 mt.
, larga 16 mt., con una portata massima di 2400 Tonn. la M/Nave ALFREDO è dotata di un sistema di posizionamento DGPS satellitare basato sui 4 punti di ancoraggio; gli argani sono equipaggiati con 700 mt. di fune ed ancore da 3600 kg.; consentendo l’ormeggio statico in fondali sino a 20 mt.

Ma oltre alla caratteristiche tecnologiche che la rendono unica nel suo genere la M/nave ALFREDO ha requisiti di confort, sicurezza e rispetto dell’ambiente e delle persone che ci lavorano superiori agli standard normalmente richiesti per navi di categorie similari.

AVM - DPS
Consiste nella creazione di 2 sale macchine indipendenti, che garantiscono in caso di incendio o allagamento di uno dei due locali almeno il 50% dei servizi ritenuti essenziali dall’ente tecnico, quali propulsione, energia elettrica, organi di manovra e componenti elettronici di controllo.

Green Star 3 Design
Stabilisce una serie di criteri costruttivi che diminuiscano drasticamente, in caso di incidente e/o avaria, la possibilità di inquinamento ambientale dovuto al versamento di combustibile ed altre sostanze inquinanti. Inoltre garantisce che gli apparati motore installati a bordo siano conformi alle più recenti normative internazionali sull’inquinamento.

AUT-CCS
Consiste nella presenza di una centrale di controllo remota della sala macchine che permette di controllare e monitorare tutti i parametri e le funzioni da un'unica postazione posizionata in un diverso locale.

AUT-PORT
Consente di utilizzare il generatore di emergenza per il servizio portuale.

COMF-AIR
Stabilisce dei criteri standard per il comfort a bordo per quando riguarda le caratteristiche climatiche, che devono raggiungere un certo range di valori considerati ottimali per la maggior parte degli utenti.
In questi criteri rientrano il sistema di riscaldamento, quello di ventilazione e quello di climatizzazione.


LMD: scarica scheda tecnica

 

news pubblicata il 24 aprile 2012

 
 
12
>
ritorna